Domenica a Trieste

Domenica a Trieste

Se il caldo quest’anno ha fatto fatica ad arrivare, per fortuna fa anche fatica ad andarsene, un’ottima scusa per gironzolare ancora un po’ con la Vespa.

Oggi con la scusa della con un gruppo di amici sono andato fino a , partiti come al solito più tardi dell’orario prefissato, io puntuale alle otto e mezza che più puntuale non si può, anzi, appena smontato dalla Vespa c’è stato il rintocco delle campane… per poi aspettare un’ora il ritardatario ed ideatore del giro! Il viaggio di andata è stato accompagnato da un bel sole e aria fresca, tanto da farci arrivare alla meta un po’ infreddoliti. Giretto veloce in centro e sui moli per poi abbiamo riprendere la strada del ritorno verso le tredici.

Veramente si voleva andare a mangiare a Trebiciano, dove dicono ci sia un ottimo agriturismo, ma poi, tra una storia e l’altra, siamo andati prima in centro, poi vedendo che la gente era troppa abbiamo deciso di trovare un posticino sulla strada del ritorno, e purtroppo abbiamo scelto il posto sbagliato, mangiato maluccio e pagato un po’ troppo…

Oggi è andata un po’ così, bello aver fatto il giro in vespa, ma avrei preferito godermi un po’ di più Trieste o il carso, comunque la compagnia era ottima ed il pomeriggio è passato piacevolmente! Non mi resta che sperare in qualche altra domenica di sole per poter fare ancora qualche chilometro con la mia Vespa, prima di metterla in letargo all’arrivo del generale inverno.

Ti è piaciuto l'articolo? offrimi una birretta!

Lascia un commento