Come fare 150 Km per un raduno…e non andarci!

Come fare 150 Km per un raduno…e non andarci!

Sabato io e Simone, giovane amico vespista, siam  partiti per , con l’idea di andare al Vespa raduno, in più la c’erano un paio di amiche che giocavano un torneo di calcetto (per la cronaca sono arrivate quarte). Partiti con il sole verso le 10:00, poco prima delle 13:00 eravamo oltre Capodistria, la meta era quasi raggiunta, lo stomaco reclamava, ci siam fermati a mangiare un boccone, abbiam fatto giusto in tempo a finire il pranzo che è cominciato il diluvio, per poi sapere che ad non è caduta una goccia, probabilmente se non ci si fermava a mangiare si evitava una gran rottura di scatole… comunque guardiamo il lato positivo, abbiamo mangiato bene 🙂

Al campeggio il tipo alla reception ci ha fatto capire che quella notte sarebbe stato difficile dormire in tenda, il discorso più o meno è stato così:

“voi dovete domire stanotte?”

“si…”

Noo, voi non riuscite a dormire stanotte! troppo casino, qua grande festa, più grande festa nel raggio di cento km, ci sono famosi dj e tanta gnagna…”

“vorrà dire che invece di dormire faremo festa”

Vuoi il trovarsi con le amiche, vuoi la festa non c’è stato il tempo per raggiungere il posto del raduno, sarà per la prossima volta, a patto che non cada la stessa data di “” la festa sopra citata… perchè vi garantisco che è troppo una figata, pieno di gente e la musica è andata avanti tutta la notte!

 

Ti è piaciuto l'articolo? offrimi una birretta!

Lascia un commento