Pausa pranzo e non solo

Pausa pranzo e non solo

Siamo quasi a metà luglio, fa un caldo torrido e afoso.. a Genova la chiamano “macaia”. Paolo Conte la descrive come “scimmia di luce e di follia” (è il testo della famosa canzone “Genova per noi”).
In queste calde giornate mi vengono in mente le panchine di Bruxelles. Perchè quelle? semplice, sono una figata! Più che panchine sono dei veri e propri lettini sui parchi per dormire e riposarsi nella pausa pranzo. In Italia non ne ho mai visti di così,  e se ci fossero, probabilmente farebbero furore, ed io per stendermi mezz’ora non devo andare in Belgio!

Ti è piaciuto l'articolo? offrimi una birretta!

Lascia un commento