Portalampada contachilometri a ventaglio della Vespa Sprint

Portalampada contachilometri a ventaglio della Vespa Sprint

Premettiamo che sono partito da zero, nel senso che ho comprato una sprint con il contachilometri che non funziona, al momento di smontarlo mi sono reso conto che chi ce l’aveva prima di me ha ben pensato di non mettere la lampadina per illuminare il contachilometri, peggio con peggio mancava pure il portalampade.
Non avendo trovato solo il portalampade (o meglio l’ho trovato in internet a 20 euro) mi son messo ad autocostruirlo (ed i 20 euro posso investirli in spritz).

Nel mio caso il portalampade è ad inserimento laterale e non a linguetta come il modello di contachilometri precedente

Ecco una piccola guida su come fare da se…
prima cosa ho cercato un pezzo di plastica compatibile per quanto riguarda le misure… un tassello da 8 dell’hilti nel mio caso è andato benissimo! sia per la misura della lampada che per il foro nel contachilometri.

Tagliato a misura il tassello, eliminato il bordo svasato ho inserito il tassello con lampadina montata per avere la misura dell’aletta che blocca il portalampada.
L’aletta l’ho creata con un altro pezzettino del tassello, per incollarlo ho provato con l’attak, ma non teneva, appena però ha fatto un po’ di presa ho scaldato con un accendino, e sembra bello resistente. Alla prima prova era un po’ grande il fermo, ho provveduto a rifilarlo a misura e scaldarlo di nuovo…

Provato ed approvato ho inserito il cavo elettrico, con abbondante parte spelata per esser sicuro di avere il contatto, al massimo si può prendere altri fili di rame e metterli dentro… per chiudere l’operazione sarebbe stata bene un po’ di colla a caldo, ma non avendone ho trovato una plastica che sciolta a fuoco è andata benissimo per chiudere i buchi.

Di estetica non è il massimo ma chissenefrega… va nascosto dentro il manubrio.

Ti è piaciuto l'articolo? offrimi una birretta!

4 Comments

  1. ….si…si….queste sono le cose che mi piacciono..sono tutti buoni ad andare su internet è comprarne uno nuovo o usato..invece no..con la vespa ci vuole inventiva…costruire ..adattare..modificare…D’altronde la vespa è l’arte dell’arrangiarsi…20 o 30 anni fa i problemi delle nostre vespe si risolvevano tutti in garage..o addirittura per strada!!!!o sbaglio??
    bravissimo..ciao da luca125primavera

  2. Bravissimo e proprio quello che stavo cercando!!!!

  3. Complimenti mi hai risolto un problema dandomi una bella idea, grazie

  4. occhio a come fissate l’aletta, la prima volta dopo un po’ mi si è staccata.
    E’ sempre un piacere essere utili 🙂

Lascia un commento