Posts Tagged "Belgio"

Brutto ceffo 4 (magari un giorno)

Brutto ceffo 4 (magari un giorno)

A guardarlo bene è volto innocente, quasi goduto.. è la statua simbolo di Bruxelles, un bambino che sta orinando. La leggenda narra che un bambino spense una miccia facendo pipì e salvando la città dai nemici che volevano incendiarla.
in rete lo trovate anche vestito.

Ti è piaciuto l'articolo? offrimi una birretta!

Read More

Brutto ceffo 2

Brutto ceffo 2

Non c’è che dire, questo personaggio è del tutto insolito.
si chiama Silvius, Silvius Brabo.
Abita ad Anversa nella piazza principale e come mestiere fa la fontana.
Un tempo era un soldato romano, più peloso, panciuto e con i lineamenti meno geometrici e piatti. La leggenda narra che lungo il fiume viveva un povero gigante, che per per mestiere faceva il casellante del fiume. Tutti coloro che dovevano navigarci, dovevano pagare il pedaggio al gigante. Se non pagavi c’era la legge del taglione, via la mano. Le leggi di allora erano diverse si sa, ma Brabo, vedendo che molti  navigatori erano senza una mano decise di fare altrettanto, cioè tagliò la mano al gigante e la buttò nel fiume, rendendo così la navigazione libera.
La leggenda finisce così con la fondazione della città di Anversa il cui nome significa “lancio della mano”.

Ti è piaciuto l'articolo? offrimi una birretta!

Read More

Pausa pranzo e non solo

Pausa pranzo e non solo

Siamo quasi a metà luglio, fa un caldo torrido e afoso.. a Genova la chiamano “macaia”. Paolo Conte la descrive come “scimmia di luce e di follia” (è il testo della famosa canzone “Genova per noi”).
In queste calde giornate mi vengono in mente le panchine di Bruxelles. Perchè quelle? semplice, sono una figata! Più che panchine sono dei veri e propri lettini sui parchi per dormire e riposarsi nella pausa pranzo. In Italia non ne ho mai visti di così,  e se ci fossero, probabilmente farebbero furore, ed io per stendermi mezz’ora non devo andare in Belgio!

Ti è piaciuto l'articolo? offrimi una birretta!

Read More

Birra!

Birra!

Dove??
Ma in Belgio naturalmente!

È il paradiso per gli amanti di questa bevanda. Ne trovate di tutti i tipi, di tutte le gradazioni, pure al gusto di ciliegia e vi giuro che così aromatizzata c’è l’hanno pure alla spina!
In due giorni di permanenza in questo stato non ne abbiamo assaggiate moltissime, ma quelle che abbiamo bevuto ci hanno dato soddisfazione.
A Bruxelles abbiamo trovato negozi che ne avevano di ogni tipo e di ogni prezzo.
Per chi fosse interessato a visitare il Belgio può includere come tappe ai monasteri trappisti che sono ottimi produttori di birra. In Belgio ce ne sono 6 e noi, purtroppo, non ne abbiamo visitato nemmeno uno! Se ci ricapita l’occasione abbiamo un buon motivo per andare a trovare i monaci!

Ti è piaciuto l'articolo? offrimi una birretta!

Read More

Ho pisciato sui muri del Mondo!

Ho pisciato sui muri del Mondo!

Andando in vespa, che discorsi!  e poi non del Mondo, ma soltanto di mezza Europa..Non so per quale motivo, ma andando in vespa devo marcare il territorio.
Ovunque mi trovo, ogni 40 – 50 km devo fermarmi e fare pipì. Se esistesse un rilevatore si conoscerebbe per filo e per segno tutte le strade da me percorse. Ogni albero, fiume, lampione o muretto che sia è stato marchiato.
Dal punto di vista medico andare in vespa stimola la diuresi, altro che Rocchetta…

Ti è piaciuto l'articolo? offrimi una birretta!

Read More